domenica, gennaio 26, 2014

We Read Eugenio Scalfari So You Don't Have To

Qualcuno ricorda legge truffa (premio 15% a coalizione > 50,1 voti)?
Io (= Scalfari ≠ qualcuno) ne dubita.
Io ricorda bene.
Eppure non era: grande truffa.
Altri tempi. De Gasperi, Togliatti, La Malfa & analogo conio.
Einaudi al Quirinale.
Napolitano = devoto cultore di Einaudi nonostante passato comunista (ma non marxista [Napolitano bene, N.d.R.]).

Oggi: riforma elettorale voluta da Renzi e Berlusconi.
Max governabilità con min rappresentanza = imbroglio.
Berlusconi ---> salvatore Patria = missione compiuta
Renzi ---> portare risultato casa.

Pietro Marzotto ---> espulsione Berlusconi associazione Cavalieri del Lavoro ---> nessuna risposta ---> dimissioni di Marzotto.
Marzotto ---> bel gesto.
Altri associati ---> brutto segnale.
Altri associati = cavalieri smontati da cavallo? [Ironia, N.d.R.]

3 asterischi

Renzi x Io = molto male.
Sua legge = poco accettabile.
Partiti minori = cancellati.
Uniche forze in campo = Pd, Forza Italia & incomunicabile Grillo.

2 punti fermi:
1. libertà mandato parlamentare
2. Renzi segretario Pd.

Parlamento libero di pronunciarsi su legge.
Se legge rivista ---> Renzi deve accettare risultato.
Dimissioni Renzi = scissione Pd = male molto male.

Legge + appropriata secondo Io: + rappresentanza - governabilità (ma non governabilità = 0).
Soluzione secondo Io: collegi uninominali, soglia minima x premio di maggioranza = 40% cento, abolire soglia 5% o abbassarla a 3%, abbassare in proporzione soglia 8% per partiti che vanno soli.

Berlusconi non ci sta?
Pd si appelli a parlamentari buona volontà.
No soluzioni ---> voto con proporzionale ---> vinca migliore.

3 asterischi

Osservatori & editorialisti di altri giornali ---> "governi amici" esistono solo in casi di emergenza.
Opinione di Io da primi anni 80 secolo scorso (XX, N.d.R.) = completamente diversa.
Secondo Io ---> governo titolare potere esecutivo. Presidente del Consiglio ---> potere dello Stato. Presidente del Consiglio = amico maggioranza parlamentare che lo sostiene ma autonomo da essa.
Tutto questo: visione Berlinguer.
+ autonomia governo & Parlamento.
+ forza a potere esecutivo.
+ forza a Parlamento.
Riforma Corte dei Conti.
Riforma Consiglio di Stato.
Galli della Loggia su Corriere di ieri ---> invadenza soffocante burocrazia.
Io concorda interamente.
Semplificare & disboscare pubblica amministrazione = madre di tutte riforme.
Senza madre, altre riforme = barchette di carta in acqua.

Eugenio "senza macchia" (ma no cavaliere! [se non in senso di ironia]) Scalfari disbosca pubblica amministrazione.
Immagine © Surrealistovich, bella sintesi di Sten.

Nessun commento: