martedì, luglio 03, 2007

VVP e la birra

Un giorno Vladimir Vladimirovič™ Putin sedeva a bordo del suo aereo presidenziale che lo stava portando dagli Stati Uniti d'America al Guatemala e rifletteva sul fatto che adesso aveva tutto. Aveva quell'aereo presidenziale che in qualsiasi momento poteva portarlo dagli Stati Uniti d'America al Guatemala. Aveva la città di Soči dove si sarebbero forse svolti i Giochi Olimpici. Aveva il vecchio labrador Connie e il pony Vadik, aveva perfino un babbeo che tutti i giorni - d'accordo, non proprio tutti i giorni ma molto spesso - scriveva su di lui, Vladimir Vladimirovič™, stupide storie per niente divertenti su internet.
E magari un giorno tutto questo sarebbe mancato, all'improvviso e per sempre.
Strana cosa.
- Non si può avere una birra, qui? - urlò a un tratto Vladimir Vladimirovič™ nella presidenziale cabina.
Dietro la porta chiusa qualcuno sobbalzò, qualcosa andò in frantumi.

Originale: vladimir.vladimirovich.ru

Filed in:

Nessun commento: