giovedì, novembre 14, 2013

Qui

Che cence tiere e cence cîl
a si è achì, trimant al vivi,
come l'aiar ator ator di un sbâr.

Che senza terra e senza cielo
si è qui, tremando al vivere,
come fa l'aria dopo uno sparo.

da "Scrivi lune", di Pierluigi Cappello (in Azzurro elementare, BUR,  Milano 2013).

Nessun commento: