giovedì, novembre 12, 2009

Mescolare, agitata

– Tuo padre è insopportabile.
– Lo so.
– Cioè, per essere buono è buono.
– Sì, ho capito, ma anche meno buono andrebbe bene.
– Ha un caratteraccio.
– Be'.
– Mi tratta malissimo, secondo me.
– ...
– Fuori casa. Perché a casa è un agnellino. Ciccina mi fai il caffè, eccetera.
– E di chi è la colpa?
– Mia. Però, insomma, io sono stressata. Hai capito di cosa parlo.
– No.
– Ma sì che hai capito, dai. Lui fa finta di niente, ma io.
– Mamma, non ho capito.
– Son cose che in una coppia. Hai provato anche tu.
– ...
– Io sono stufa, stufa, stufa di mescolargli il caffè!
– Mamma.
– Tre volte al giorno.
– Mamma.
– Eh.
– Tu sei troppo buona.

Nessun commento: