domenica, maggio 31, 2009

Uno su tre (o su cinque, whatever) ce la fa



Quasi un detenuto russo su tre è un omicida
Mosca, 30 maggio. INTERFAX.RU - Circa un terzo dei detenuti delle carceri russe sconta una condanna per omicidio premeditato o colposo.
Il rappresentante del Servizio Carcerario Federale russo Valerij Zajcev ha dichiarato a "Interfax" che su quasi 740.000 detenuti 128.000 scontano una pena per omicidio, nella maggioranza dei casi premeditato.

---

Ciò dimostra che anche la squola russa ha bisogno di un testo unico. Possibilmente non questo:



Cliccate per ingrandire e date un'occhiata al terzo scalino.