lunedì, febbraio 23, 2009

L'erbaccia voglio

l'erbaccia voglio

- E qui?
- Qui ci sono dei semi di caffè, ancora niente.
- E qui?
- Pomodorini, ma è presto.
- Peccato per il basilico.
- Come, peccato? Lentamente, ma cresce.
- Cocchina, guarda che quello non è mica basilico.
- Eh?
- Ma no. Un seme che stava lì per caso, magari già nella terra. Un'erbaccia.
- No basilico?
- Il basilico profuma, sai?
- Ma magari dopo. Adesso se la prende comoda.
- No.

Risulta che sto amorevolmente crescendo - ad annaffiatine, chiacchierate e Joy Division - un non si sa.
Tipico, conoscendomi un po'.
Molto bello, conoscendomi un po' meglio.

Nessun commento: