mercoledì, luglio 09, 2008

Puranche

"Non essere modesta e riservata, un segnalino che Do you remember the Yellow Path (insomma, la Cosa, quella là) è su Nazione Indiana, forse potresti puranche metterlo".
Agente Smile&Wave

Il mio Agente nonché Nuovo Amico Immaginario (lo chiameremo Smile&Wave) dice che sono troppo modesta e riservata, e che mica può fare tutto lui: già fa cose che un Agente normalmente non fa, tipo preoccuparsi che tra una mail e l'altra non sia scivolata nella doccia o non mi sia incastrata un cucchiaino tra gli incisivi superiori. E che insomma, comincia quasi a capire perché la mia commercialista sia scappata lasciando solo un post-it con su scritto "il dadaismo fiscale è la risposta".

Dunque a quanto pare ho i miei piccoli segreti.
La notizia numero uno è che ho per l'appunto un Agente. Non so cosa ci proponiamo, perché per non agitarmi non mi dice tutto, oppure mi dice le cose un po' alla volta, con gradualità e soprattutto invertendo gli elementi della frase e buttando dentro qualche refuso. Lui pretende solo che firmi con il nome che ha scelto la mia mamma e il cognome che mi ha passato il mio papà (la stessa cosa che mi diceva la commercialista dadaista) e non travestita da brand postsovietico.
La seconda è che in effetti La Pista Gialla è su Nazione Indiana, prima parte e seconda parte.
La terza è che dopo cinque anni e mezzo di blog non so ancora fare il trackback.

Ma secondo voi.
Sarà un'estate lunga e calda?

Filed in:

Nessun commento: