mercoledì, gennaio 30, 2008

VVP e i dibattiti

Un giorno Vladimir Vladimirovič™ Putin telefonò al primo vice primo ministro Dmitrij Anatol'evič Medvedev.
- Ascolta, bratello, - disse Vladimir Vladimirovič™, - Cos'è che stai facendo?
- Ma così, - rispose Dmitrij Anatol'evič, - Mi preparo ai dibattiti televisivi con i miei avversari.
- Cosa? - Vladimir Vladimirovič™ non capiva, - Ma quali dibattiti? Mi hai visto una sola volta partecipare a un dibattito con qualcuno, eh?
- No, - rispose francamente Dmitrij Anatol'evič.
- Ah, ecco, - disse Vladimir Vladimirovič™, - Scordateli, i dibattiti. Ne hai, di cose da fare!
- Però non capisco, - borbottò Dmitrij Anatol'evič, - Perché non dibattiamo mai con nessuno, noi?
- Perché, - rispose Vladimir Vladimirovič™, - Perché noi non negoziamo con i terroristi.
E Vladimir Vladimirovič™ riagganciò.

Originale: vladimir.vladimirovich.ru

[Intanto, nel mondo reale...]


Nessun commento: