venerdì, luglio 20, 2007

VVP e la Risposta Asimmetrica

Un giorno Vladimir Vladimirovič™ Putin telefonò al ministro degli esteri Sergej Viktorovič Lavrov.
- Ascolta, bratello, - disse Vladimir Vladimirovič™, - Com'è, avete pensato 'sta risposta asimmetrica da dare alla Gran Bretagna? Perché il tempo passa, la stampa aspetta...
- Ci abbiamo pensato, Vladimir Vladimirovič™ - rispose Sergej Viktorovič, - Solo che per quello bisogna chiedere una cosetta a Roman Arkad'evič Abramovič...
- Per chiedergliela gliela chiediamo, - lo interruppe Vladimir Vladimirovič™, - Ma quale sarebbe il succo della faccenda?
- Intendiamo chiedere a Roman Arkad'evič, - spiegò il ministro degli esteri, - Di integrare il Chelsea con calciatori russi. E di farli giocare.
Vladimir Vladimirovič™ allontanò il presidenziale ricevitore dall'orecchio e lo fissò stupefatto. Poi lo rimise al suo posto.
- Bratello, - disse calmo Vladimir Vladimirovič™, - Questa è geniale! Farli giocare!
- Farli giocare... - ripeté cautamente Sergej Viktorovič.
- Farli giocare! - Vladimir Vladimirovič™ scoppiò in una fragorosa risata.
- Farli giocare! - rise Sergej Viktorovič, sollevato.
- La vergogna nazionale! - si rallegrò Vladimir Vladimirovič™, - Di', ti va di fare il presidente?
Sergej Viktorovič, improvvisamente, tacque.

Originale: vladimir.vladimirovich.ru

Filed in:

Nessun commento: