mercoledì, giugno 06, 2007

Accerchiati e umiliati

"Ma c'è davvero qualcuno che crede seriamente che lo scopo dello scudo missilistico sia, come dicono gli americani, quello di resistere a un attacco nucleare dall'Iran o addirittura dalla Corea del Nord? I russi credono giustamente che il sistema sia soprattutto diretto contro di loro, per isolarli ulteriormente. Putin ha reagito testando un nuovo missile a lunga gittata e ha suggerito che l'Europa potrebbe ridiventare il bersaglio delle armi nucleari russe. C'è una bella differenza rispetto al clima della metà degli anni Novanta: ora siamo sull'orlo di una nuova corsa agli armamenti".

Anche se oggi tra i temi del giorno discussi nella runet non ci sono Bush e il deragliamento della Russia ma lo scandaloso logotipo da 800.000 bagigiodollari* per le Olimpiadi di Londra (almeno in campo grafico le nanotecnologie hanno ancora un bel po' di strada da fare), questo commento di Martin Jacques a proposito dell'accerchiamento della Russia e delle responsabilità di USA e NATO merita una lettura.

*dicheno. Ho dovuto leggere i commenti per accorgermi che raffigura, in effetti, "2012". Se lo fissate a lungo vedrete macchioline fucsia tutto il giorno, e forse avrei dovuto dirvelo prima. Ma così mi pensate, no?


Nessun commento: