lunedì, aprile 23, 2007

VVP e i rettangoli

Un giorno Vladimir Vladimirovič™ Putin sedeva al grande tavolo presidenziale nel suo studio all'interno del Cremlino. Davanti a Vladimir Vladimirovič™ c'era un foglio di carta intestata. Vladimir Vladimirovič™ ci disegnò sopra con la sua presidenziale "Parker".
Vladimir Vladimirovič™ tracciò una serie di linee orizzontali e verticali. Ne risultò un rettangolo orizzontale. Vladimir Vladimirovič™ ci disegnò sopra un altro rettangolo, più piccolo, e su questo ne disegnò uno ancora più piccolo. Su questo rettangolo Vladimir Vladimirovič™ posizionò alcune colonne, sulle quali appoggiò un tetto solido e affidabile. Su ciascun lato del secondo rettangolo Vladimir Vladimirovič™ aggiunse due scale, e al centro del rettangolo inferiore una porta con alcuni gradini.
Pensosamente, Vladimir Vladimirovič™ disegnò sul lato destro del rettangolo inferiore una piccola fessura. Poi sospirò e scrisse con attenzione al centro del secondo rettangolo, in stampatello:
EL'CIN.

da: vladimir.vladimirovich.ru

Nessun commento: