sabato, marzo 31, 2007

La delegazione russa e i pesci rossi della Cina

Episodio capitato durante la recente visita della delegazione russa all'Esposizione Nazionale Cinese a Mosca, come viene descritto da Andrej Kolesnikov del Kommersant:

"Dopo brevi e intensi discorsi, i capi e i membri delle delegazioni cominciano a visitare la mostra, che comprende sofisticati computer e una bella selezione di automobili cinesi.
[...]
Mentre Putin e Hu sostano davanti a uno stand circondati da giovani signore con ventagli e da monaci vestiti d'arancione intenti in una piccola dimostrazione di arti marziali, noto che alcuni membri della delegazione russa si staccano dal resto del gruppo e si avvicinano a uno stand d'angolo: sono il Ministro per lo sviluppo economico German Gref, il vice-premier Aleksander Žukov, Gennadij Žjuganov, il Ministro della cultura Aleksandr Sokolov... A un certo punto sono tutti chini su una vasca nella quale nuotano diversi pesci rossi.

'Come sono belli', dice ispirato il Ministro della cultura Aleksandr Sokolov.

'Non soffocheranno, lì dentro?' chiede qualcuno ansiosamente.

'Secondo me non sono veri', dice Aleksandr Sokolov, spezzando il silenzio sceso dopo l'ultima frase.

'Non può essere', dice Gennadij Žjuganov, immergendo un dito nel laghetto e cercando di toccare uno dei pesci. Il pesce muove la coda. 'E secondo te non erano veri', dice, scuotendo il capo.

'Ha la coda di plastica' fa il primo vice-Primo Ministro Aleksandr Žukov. 'Te lo dico io'.

Si sporgono tutti per scrutare più da vicino la superficie dell'acqua.

'Sono proprio di plastica, pare', dice Aleksandr Sokolov. 'Esistono cose così, sapete'.

Sembra del tutto convinto che la coda sia una protesi applicata a un pesce vivo, tanto più che la coda è leggermente più chiara del resto del pesce.

'Dev'essere una specie di pesce modello', decide il Ministro del commercio e dell'economia German Gref. 'Guardate - non affondano!'

'È vero!', gli fanno eco gli altri, molto colpiti.

'Ma non escono neanche dall'acqua!' continua German Gref. 'Questa sì che è alta tecnologia'.

'Mio Dio, pensi che possano essere telecomandati?' suggerisce Aleksandr Žukov.

'Ma chiaro!' esclama German Gref. 'Hanno delle antenne sul dorso!'

Ora basterebbe cercare i tecnici cinesi, nascosti da quale parte con i loro telecomandi e impegnati ciascuno a controllare il proprio pesce. Ma non li vedono. Sfortunatamente, in questi cinque minuti il resto della delegazione è passato avanti, e il gruppetto deve affrettarsi a raggiungerla".

Link: in russo, in inglese.

Nessun commento: