giovedì, dicembre 28, 2006

Falso Allarme per Voglio Andare al Cairo

Propongo di chiudere il 2006 in allegria con una ložnaja trevoga, cioè il falso allarme alla russa di oggi: il comandante del volo Aeroflot Mosca-Ginevra lancia il segnale di sos e compie un atterraggio di emergenza a Praga, dove lo attendono vigili del fuoco, 15 ambulanze e il capo della polizia ceca personalmente in persona.
Ed eccolo, il presunto terrorista: Evgenij Davaev, classe 1974, ubriaco molesto e disturbatore della quiete pubblica (il termine russo debošir - accento sulla i - riassume il concetto). Prima ha scatenato una rissa a bordo, poi ha chiesto il dirottamento dell'aereo affermando di avere con sé una bomba: con buona pace dei 168 turisti russi diretti in Svizzera per la settimana bianca, lui voleva andare al Cairo, toh.
Il sito russo precisa che il teppista stava andando in villeggiatura con tutta la famiglia (nove persone), la quale però "non ha preso parte alla tentata cattura dell'aereo". Ci mancava solo una nonna che prendesse in ostaggio due hostess con un ferro da calza, con il nipotino intento a mescere esplosivi liquidi nel biberon.

Link (in russo)

Nessun commento: