martedì, ottobre 17, 2006

Viaggi gratis dal Governo degli Stati Uniti

Dal conservatore New York Sun:

"Sospetto membro di Al Qaeda: il Governo degli Stati Uniti mi ha dato l'LSD".

Il sospetto terrorista è Jose Padilla, imprigionato 3 anni e mezzo fa come combattente nemico perché accusato di voler preparare una bomba sporca. Sì, quello che credeva che si potesse separare il plutonio dal materiale nucleare facendo ruotare sopra la testa un secchio pieno di materiale fissile. Strano che non gli fosse venuto in mente di usare almeno la centrifuga per l'insalata.

Sospendendo per un momento l'incredulità, una si chiede: ma per il Governo degli Stati Uniti sarebbe stato legale somministrare l'LSD e il PCP durante gli interrogatori?
TPMuckracker cita il famigerato Bybee Memo del 2002, che prendeva il nome dal capo dell'ufficio legale del Dipartimento di Giustizia, Jay S. Bybee, e conteneva le linee guida sul trattamento dei detenuti. Il memo concludeva che la somministrazione di sostanze stupefacenti (purchè non causasse profondi disturbi della personalità e danni mentali prolungati*) secondo il Dipartimento della Giustizia era in effetti legale.
Viaggi gratis dal Governo degli Stati Uniti, che notizia. Certo, c'era il rischio che il detenuto volasse fuori dalla finestra perché pensava che gli fossero spuntate le ali, però non era tortura.

* il Bybee Memo specificava questi danni: "incapacità di trattenere nuove informazioni o ricordare informazioni del passato", "deterioramento della funzione del linguaggio, cioè ripetizione di suoni o parole", "incapacità di eseguire semplici attività motorie, come vestirsi e fare ciao con la mano", "incapacità di riconoscere e identificare oggetti 'come sedie o matite'", "l'instaurarsi di un 'breve stato psicotico' con sintomi come allucinazioni o uno stato catatonico che può durare da un giorno a un mese".

Nessun commento: