mercoledì, settembre 28, 2005

Sensazione, Estasi e Vacanza a New Orleans

"Hasty negotiations"? Trattative affrettate?
Ci sarebbe già da discutere sul fatto che per risolvere il problema degli sfollati di New Orleans alla FEMA sia venuto in mente di noleggiare tre navi da crociera della Carnival ("Dunque, posti letto, posti letto, tanti posti letto... idea! Gli mandiamo la Sensation, l'Ecstasy e l'Holiday!"). Che poi sono rimaste mezze vuote. Del resto, uno che ci fa ormeggiato in un porto, dopo aver perso tutto, senza la possibilità di cercarsi un lavoro?
Ma vogliamo definirlo "un ottimo prezzo", "date le circostanze"?
236 milioni di dollari significano almeno cabina esterna superior gran balcone per tutti, animazione e buffet di mezzanotte inclusi. Cena al tavolo del comandante, inclusa. Ragazzini sotto i 12 anni gratis. E che cavolo.

A proposito degli sfollati di New Orleans, i media hanno un po' esagerato - e soprattutto non verificato - i racconti di stupri, violenze e omicidi al Superdome e al centro congressi nei giorni del disastro. Niente mucchi di cadaveri, niente bambini fatti a pezzi. Dieci morti al Superdome, quattro al centro congressi. Solo due sono sospetti omicidi; sembra che una delle due vittime -- trovata al Superdome -- sia stata uccisa altrove e poi portata lì.
La versione apocalittica era piaciuta tanto anche ai nostri quotidiani, ma tant'è: i bagni non funzionavano, mancavano il cibo e le medicine, faceva molto caldo, però si è scoperto che i neri e i disperati non vanno in giro a stuprare e uccidere donne e bambini.

Nessun commento: