mercoledì, settembre 21, 2005

Avanzo di galera

Avete presente i saccheggi di New Orleans il giorno dopo l'uragano? I disordini, la minaccia di esecuzioni sommarie, la situazione ingestibile.
Ecco qua: questo avanzo di galera ha 73 anni e ha passato 16 giorni in carcere con l'accusa di aver rubato generi alimentari per un valore di 63 dollari.

"Il martedì dopo l'uragano avevano un bel po' d'acqua, stavamo al Motel Six, e loro avevano un bel po' d'acqua. Allora sono scesa a prendere un po' d'acqua per il gabinetto. Poi sono tornata giù e c'era tanta gente, sono andata in macchina a caricare il telefono e a prendere delle salsicce che tenevo nel bagagliaio.
Beh, ho visto parecchia gente, ma non sapevo cosa stesse succedendo. Così ho preso le mie salsicce e mi sono guardata attorno, e ho visto un poliziotto. Mi ha chiamata, 'venga qui', e io sono andata. Mi sono avvicinata e lui mi ha detto che quelle cose venivano da un negozio e che stavo saccheggiando.
Prima di tutto, sa, non sapevo cosa voleva dire saccheggiare, così ho detto 'non sono andata in nessun negozio. non sono entrata con la forza in nessun negozio. E Dio mi sia testimone, non sono andata in nessun negozio.' Sa, sono diabetica, perché mai dovrei andare a rubare in un negozio?"

Ma è accusata anche di aver rubato della birra:
"Come prima cosa, non bevo. Non avevo della birra. Ho sempre una borsa frigo nel bagagliaio. Mi porto sempre del cibo nel bagagliaio. Tutti quelli che mi conoscono sanno che tengo del cibo nel bagagliaio quando vado da qualche parte. Ero andata a prendere il resto del cibo per dar da mangiare a mio marito. Ho un marito di 80 anni e l'avevo lasciato di sopra quando mi hanno arrestata, non l'ho più visto fino a venerdì scorso."

"Mi hanno portata a Gretna dove credo di esser stata circa una settimana da martedì a martedì, a Gretna. Da là mi hanno portata alla stazione degli autobus o alla stazione dei treni, e lì ho dormito sul pavimento tutta la notte. Non ci volevano dire - non mi volevano dire dove mi avrebbero portata. Semplicemente continuavano a portarmi in giro. Il mattino dopo mi hanno messa su un autobus e così mi hanno portata a Saint Gabriel [il penitenziario di stato], e lì sono rimasta fino a venerdì."

La cauzione sarebbe stata di 50.000 dollari, ma sembra che il giudice si sia impietosito.

Nessun commento: