mercoledì, agosto 31, 2005

Terroristi assassini

La puntata di Controcorrente di ieri sera su SkyTg24 avrebbe dovuto essere dedicata al Convegno di Chianciano. In realtà del convegno non si è parlato moltissimo, e la colpa non è stata di Leonardo Mazzei, portavoce del Comitato Iraq Libero, né di Franco Cardini: il livello di approfondimento è stato zero. Il conduttore ha esordito ponendo il problema morale di fronte allo sgozzamento dei civili. Conosco modi migliori per cominciare a parlare del Convegno sull'Iraq, del mancato rilascio dei visti, delle pressioni americane e della sudditanza italiana. Insomma, argomenti ce ne sarebbero stati, per un'ora di trasmissione compreso il Tg.

Ma non voglio parlare di questo. Voglio parlare di Massimo Teodori, ospite in studio.
Ebbene, Teodori è riuscito a nominare:
"terrorismo assassino"/"terroristi assassini": 10 volte.
"terrorismo"/"terroristi": 9 volte.
Nel tempo rimanente a sua disposizione:
ha finto di voler abbandonare lo studio: 1 volta
si è rivolto a Franco Cardini ricordandogli le sue posizioni di "estrema destra" ("più a destra dell'MSI"), senza che vi fosse alcun collegamento con il contesto: 2 volte.
E non è neanche facile, in una trasmissione di un'ora. Non escludo che si sia lasciato scappare qualche balbettio sul "terror.. assass.."; in tal caso il mio calcolo andrebbe rivisto.

Mentre scorrevano i titoli di coda, lettura di e-mail da casa ("I resistenti iracheni sono come i repubblichini?"), risposta secca di Cardini, tazza di cappuccino offerta dal conduttore a Mazzei che poche ore dopo avrebbe cominciato lo sciopero della fame.

Non voglio deprimermi.
Voglio solo espatriare.

Nessun commento: