sabato, gennaio 29, 2005

Il capitalismo e la libertà

Erano i tempi della glasnost' e della perestrojka, ma mentre Gorbaciov stava liquidando con garbato brio l'Unione Sovietica non gli era evidentemente ancora chiaro un ultimo, cruciale dettaglio: la legge della domanda e dell'offerta. Idovinate chi gliel'ha spiegata, invitato da Bettino Craxi come rappresentante del libero mercato. Berlusconi, naturalmente.
Che adesso commenta: "Non avete idea di quanto tempo ci voglia per spiegare la libertà in tutte le sue forme".
Il rumore che avete appena sentito è Karl Marx che si sta rivoltando in quel di Highgate: non chiedetemi perché, ma questo blog ha un'acustica pazzesca.

Nessun commento: